Incendio nel deposito di un’azienda, morto un cane e ingenti danni

di - 27 marzo 2018

Furnari – E’ morto anche un cane, rimasto intrappolato nelle fiamme, nell’incendio che ha interessato ieri sera il deposito della Teac Marine, causando ingenti danni. I Vigili del Fuoco hanno dovuto faticare non poco per avere ragione del rogo, facilitato dalla natura dei materiali custoditi nel deposito. Sulla matrice dell’incendio, al momento gli inquirenti non

Minacciava e maltrattava la moglie. Arresto a Furnari

di - 10 marzo 2018

Furnari – I Carabinieri di Furnari hanno arrestato un uomo per maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie convivente. Nel primo pomeriggio odierno i Carabinieri della Stazione di Furnari hanno eseguito un provvedimento restrittivo a carico di MUNAFO’ Filippo, 33 enne, per il reato di maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie convivente. L’arrestato, sorvegliato speciale

Sequestrata l’area demaniale occupata da un ristorante a Portorosa

di - 19 gennaio 2018

Furnari – Sigilli a un’area demaniale di 1400 mq occupata abusivamente da un’attività di ristorazione nell’avamposto del complesso turistico Portorosa. Il provvedimento di sequestro, eseguito dal personale della Guardia Costiera di Milazzo, è stato emesso dal Gip del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto. L’attività della Procura è scaturita da un controllo effettuato dalla Capitaneria

I titolari dei posti barca di Portorosa creano un consorzio per riqualificare il porto

di - 23 ottobre 2017

Furnari – E’ nato il “Consorzio Approdo turistico Portorosa”.  In seguito all’avviso dello scorso giugno pubblicato sul portale delle aste on line dal Tribunale di Messina- Sezione Fallimentare, volto alla raccolta di manifestazioni di interesse finalizzata all’acquisto della struttura portuale denominata “Portorosa”, un gruppo di titolari di contratti di ormeggio ha costituito il consorzio, senza

Il gommone degli scafisti dello sbarco di Lipari rinvenuto a Portorosa

di - 17 ottobre 2017

Furnari – Un nuovo tassello si aggiunge nelle indagini sullo sbarco di migranti, avvenuto sabato scorso a Lipari. Il gommone utilizzato dai quattro scafisti per allontanarsi dalla maggiore delle isole dell’arcipelago eoliano è stato rinvenuto sull’arenile di Portorosa dalla Guardia di Finanza. Il mezzo è stato posto sotto sequestro. Gli scafisti, due biondi e due

Close