Arriva la neve sui Nebrodi ma anche a Capo d’Orlando

Capo d’Orlando – È arrivata la neve anche a bassa quota. La bassa temperatura di queste ore ha favorito la caduta di fiocchi bianchi anche in contrada Forno (nella foto).

Neve ritardataria, quella di quest’anno, che fiocca solo a metà febbraio. Sono ancora poche, infatti, le vette imbiancate, a differenza degli scorsi inverni se paragonati all’attuale periodo.


Ma diamo un’occhiata qua e là, su per i nostri monti.


San Piero Patti guarda dalle finestre attendendo fioccare la magia, ma ancora solo pioggia. Librizzi, leggermente più alto di quota (501 m s.l.m. contro i 440) comincia a colorarsi di bianco, ma solo a chiazze.


Arrampicandosi verso Floresta, solo dalla frazione sampietrina in poi di Santa Maria tornano i paesaggi maculati, con ai cigli della strada i primi mucchietti di neve.


Lo stesso Comune di Montalbano Elicona, a 920 m s.l.m., non riesce per ragioni di vento e temperatura a trattenere la neve che solo oggi, primo giorno, cade e subito si scioglie, in beffa ai romantici. Vista l’intensità, però, la notte cambierà molti panorami.
La frazione di Polverello, sempre nel sopradetto Borgo dei borghi, cambia già volto ma, del resto, da qui poco manca per Floresta, questa sì, innevata. Coi suoi -2.0ᵒ, poi, promette nei prossimi giorni di mantenersi intatta per le gite degli amanti di candidi paesaggi.

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close