Dissequestrate 9 sale scommesse B2875 finite nell’inchiesta “Game Over”. Anche quella di Brolo

Brolo – La sala scommesse B2875 a Brolo, che era stata sottoposta al provvedimento da parte della Polizia perché finita nell’inchiesta “game Over”, e gestita da Alessandro Agostino, riconosciuto del tutto estraneo all’inchiesta, è stata dissequestrata su disposizione della Procura della Repubblica di Palermo.

Insieme all’agenzia brolese anche altre 8 sono state dissequestrate e nel dettaglio:

  • Agostino Alessandro, via libertà 26 Brolo (ME)
  • Vescovo Gennaro,  Isola delle Femmine in Piazza XXI Aprile n° 39;
  • Demma Sonia, Via Montepellregino 75, Palermo;
  • Valenti Nico,  Piazzetta Libertà n 3 Palermo
  • Candela Natale, Corso Umberto I, 18 Cinisi;
  • Giunta Daniele,  Via XXIV maggio n° 10 (Lipari)
  • Spasari Assunta, via Nazionale 252 Badolato (CZ)
  • Montalto Katia, via Nazionale 124 Falcone (ME)
In accoglimento delle istanze presentate dagli avvocati Valentina Castellucci e Luigi Montagliani, la Procura della Repubblica DDA di Palermo  ha  disposto il dissequestro  delle  9 sale ubicate nel territorio nazionale. Le agenzie erano  finite sottoposto sequestro nell’ambito dell’inchiesta “Game Over” che ha coinvolto tra gli altri il “re delle scommesse” Benedetto Bacchi.
Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close