“Metta la tuta e si occupi di sport” la lettera di Rizzo al Sindaco Formica

Milazzo – Una lettera al vetriolo quella scritta dal consigliere comunale Franco Rizzo, uno dei primi a lasciare la maggioranza e il progetto Formica. Rizzo mantiene la sua equidistanza dai protagonisti dell’attuale palcoscenico politico milazzese, ossia Formica da un lato, appunto, e Nastasi – Presidente del Consiglio – dall’altro. Il tema della bagarre in consiglio è lo sport.

“Guardiamo ai fatti: fino a qualche settimana fa il Sindaco ha tenuto per sé le deleghe allo sport – scrive Rizzo nella sua lettera – Due anni e mezzo intensi dal punto di vista delle politiche sportive, talmente intensi che il nostro Sindaco se ne è occupato per ben quattro volte: presenziando due volte alle giornate di Educazione allo sport promosse in Marina Garibaldi, facendo un sopralluogo alla Piscina Comunale nel Luglio del 2015 (che peraltro in quel periodo era chiusa e quindi non vi era la possibilità di verificare l’effettivo stato della struttura), e partecipando all’inaugurazione della palestra di una scuola media.

Tutto normale, insomma, anche perché proprio in consiglio comunale non più di 15 giorni fa il Sindaco ha comunque parlato di ripetuti incontri avvenuti con le varie realtà sportive presenti sul territorio, di dialogo costruttivo, di condivisioni di idee. Peccato, però, che quando, ad esempio, dei maestri professionisti sono venuti a chiedere di poter avere in gestione dei terreni comunali ed avviare, anche grazie all’aiuto del Credito Sportivo, un’attività sportiva che coinvolgesse bambini e non, ecco allora che l’Amministrazione si è voltata dall’altra parte. Inoltre proprio nel momento in cui, a stagione iniziata, le varie società avevano più bisogno degli impianti ecco che allora queste ne sono state private senza aver ricevuto, tra le tante cose, nessuna comunicazione dagli uffici preposti.

Ora mi chiedo, e vi chiedo: alla luce di quanto visto e quanto fatto in materia che tipo di collaborazione è mai potuta nascere fra l’Amministrazione e le tante società sportive milazzesi? Secondo voi si può ancora parlare di dialogo?”

Il consigliere della passata maggioranza continua addentrandosi sull’argomento per poi fare da pungolo nei confronti del Sindaco, accusato quindi di non essersi mai interessato di sport non avendolo mai neanche praticato:

“E’ anche per questo che sono arrivato all’amara conclusione che non si può capire di sport se non lo si è mai praticato. Lo sport ha bisogno di un impegno costante Sindaco, soprattutto in una città come Milazzo. Quindi le suggerisco di non essere pigro. Almeno per una volta tolga i jeans, metta una tuta, e si occupi finalmente di sport.”

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close