Sequestro preventivo di uno stabilimento balneare di Portorosa

Furnari – Dagli accertamenti eseguiti dal personale della Guardia Costiera è emerso che la struttura balneare, seppure in possesso di concessione dall’assessorato regionale territorio ed ambiente, era gestita da soggetti in assenza di titolo idoneo che legittimasse l’occupazione e la gestione dell’area demaniale in parola.

Contestando il reato di abusiva occupazione di area demaniale marittima si è proceduto al sequestro di una superficie di 5.360,00 metri quadrati e di tutte le strutture e dotazioni, rinvenute  al suo interno.

Presso la stessa struttura, in precedenza, la guardia costiera di Milazzo aveva dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo di una recinzione costituita da rete metallica abusivamente installata sul fronte mare della stessa struttura turistico ricettiva.

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close