98zero

Veicoli e patenti ritirate dai Carabinieri nel territorio di Mistretta

Mistretta – Nella notte tra venerdì 8 e sabato 9 giugno 2018, nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio svolto dai Carabinieri della Compagnia di Mistretta, sono state deferite in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale  di Patti, per il reato di “guida in stato di ebbrezzaun  39enne di Caronia ed un 34enne domiciliato a Castel di Tusa.

Nel corso dei controlli alla circolazione stradale, il primo alla guida di un motociclo 500cc, il secondo alla guida di un’autovettura,  fermati nella frazione di Castel di Tusa del comune di Tusa, sottoposti ad accertamenti tasso alcolemico mediante apparecchio etilometrico in dotazione agli equipaggi dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, presentavano valori di molto superiori al limite consentito, rispettivamente 0,87 g/l e 1,48 g/l.

I veicoli sono stati sottoposti a sequestro ai fini della confisca e le patenti dei due uomini ritirate per i conseguenti provvedimenti.

Per “spaccio di sostanza stupefacente” è stato invece deferito in stato di libertà’ alla medesima Procura della Repubblica, un 51enne domiciliato a Castel di Tusa, poiché, a seguito di perquisizione personale,  estesa successivamente anche al proprio domicilio, veniva trovato in possesso dapprima di 5 grammi di sostanza stupefacente tipo hashish custodita in un pacchetto di sigarette tenuto in tasca e poi, di ben altri 30 grammi della stessa sostanza, abilmente occultata nel barattolo del caffè della propria cucina. La sostanza stupefacente, debitamente sequestrata dai Carabinieri, sarà sottoposta presso il Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina alle analisi tecniche per stabilire l’esatta percentuale di principio attivo..

Nello corso dello stesso servizio, svoltosi anche nel comune di Capizzi, venivano segnalati  alla Prefettura di Messina peruso personale di sostanza stupefacente” tre giovani del posto i quali  notati in atteggiamento sospetto, venivano fermati e controllati da militari operanti in fasi diverse, a seguito di perquisizioni personali, venivano trovati in possesso di 20 grammi complessivi di sostanza stupefacente del tipo marijuana debitamente sequestrata per essere sottoposta alle previste analisi tecniche.

I controlli dei militari dell’Arma proseguono anche nel fine settimana e saranno ulteriormente incrementati in vista della stagione estiva.