Tutto pronto per l’inizio delle riprese di “Credevo di aver vinto” film scritto da Franco Arcoraci

Barcellona – Cresce l’attesa per l’inizio delle riprese di “Credevo di aver vinto” titolo definitivo di “Scappa non fermarti”, il film evento targato Fucinema e la produzione esecutiva di Giusy Venuti con le musiche originali scritte da Rosario Bella.

Un lavoro cinematografico scritto da Franco Arcoraci con l’amichevole collaborazione di uno dei più grandi sceneggiatori italiani: Mario Falcone. Ambientata a Barcellona Pozzo di Gotto, “Credevo di aver vinto” è ispirato alla storia vera di un poliziotto che ha prestato servizio per oltre 20 anni nella cittadina e conosciuto da tutti come “Franchitto”, nel film Franco D’Onofrio (nome di fantasia) è un poliziotto che crede fermamente nel lavoro che fa in favore della Legge e della comunità. Dopo aver lavorato in Veneto, durante il periodo della Mafia del Brenta, per varie vicissitudini “Franchitto” viene trasferito in Sicilia, e più esattamente nella città del Longano, sua terra natia. Il suo ritorno in terra Sicula non sarà semplice, infatti, tra problemi familiari e casi complicati dal punto di vista investigativo, Franco si trova a dover affrontare parecchie controversie che agiteranno e non pochi i suoi giorni. Sarà un omicidio a sconvolgere del tutto la sua vita con un susseguirsi di incalzanti colpi di scena, strane contradizioni e oscure complicità, che durante il film regaleranno emozioni e riflessioni a tutto il pubblico. La produzione si avvarrà di grandi professionalità in tutti i campi: scene, costumi, suono e montaggio, inoltre si pone come rampa di lancio per talentuosi nuovi attori ed attrici, selezionati, volutamente, all’interno della provincia di Messina, artisti non ancora noti al grande pubblico, ma pronti a prendersi la scena.

Per i ruoli chiave, invece, ci saranno attori di fama nazionale che verranno presentati poco prima dell’inizio delle riprese. Il film, girato con mezzi tecnici d’avanguardia, prevede un grande sforzo produttivo ed economico con l’obiettivo finale di confezionare un prodotto di alto contenuto artistico e professionale. La destinazione sarà senz’altro la sala cinematografica, ma verrà anche proposto ai migliori festival del cinema, oltre ad avere una versione streaming ed editato in DVD. Una nota importante riguarda le location dove verrà girato il film. Parte delle riprese interne verranno girate presso loSpazio Teatro Fucina a Torregrotta (ME), mentre le esterne saranno girate prevalentemente a Barcellona Pozzo di Gotto, ma anche nell’hinterland della provincia Isole Eolie comprese. Questo per valorizzare e far conoscere il territorio, i suoi prodotti enogastronomici, i suoi incantevoli panorami anche oltre i confini nazionali. Un grande progetto in cantiere, un film che a detta degli addetti ai lavori ed esperti, sarà un grandissimo evento cinematografico per diversi aspetti. Su tutti, l’altissimo livello di produzione e attrezzatura cinematografica utilizzata. Una spesa importante per un grande evento ispirato ad una storia vera, che e metterà in evidenza le bellezze naturalistiche della zona tirrenica con annesse le sue innumeravoli sfaccettature storiche e sociali. Inizia,dunque, il conto alla rovescia. Appuntamento per la metà di luglio quando verrà dato il primo Ciak di quello che viene definito da molto, l’evento Siciliano dell’anno.

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close