A Torrenova e Ficarra consiglio comunale mercoledì sull’emergenza migranti

Torrenova – Domani, martedì 18 luglio, alle 16.30 riunione di tutti i sindaci a Torrenova.

Anche il consiglio comunale di Torrenova prenderà posizione sull’emergenza migranti, dopo la protesta che in queste ore sta avvenendo a Castell’Umberto. Il Presidente del Consiglio Comunale Massimiliano Corpina  ha, infatti, convocato la pubblica assise per mercoledi 19 luglio alle ore 19 inserendo come unico punto all’ordine del giorno l’emergenza migranti.

Durante il consiglio comunale si parlerà della clamorosa protesta che in questi giorni il sindaco Salvatore Castrovinci sta portando avanti insieme ad altri 34 sindaci della provincia di Messina a Castell’Umberto. I primi cittadini si dicono disponibili a rispettare l’accordo sottoscritto tramite Anci che prevede la ripartizione di 2,5 migranti ogni 1000 abitanti. Hanno detto di volersi incontrare col Prefetto per avviare gli Sprar ed hanno aggiunto, però, di voler essere coinvolti nella rete di accoglienza e di gestire anche loro i progetti di integrazione.

Anche in vista dell’incontro fra i Sindaci dei Nebrodi ed il Prefetto di Messina che si terrà giovedì 20 luglio, alle ore 12.00, l’Amministrazione Comunale di Ficarra, come dichiarato anche dal Sindaco in una breve intervista telefonica rilasciata a SKYTG24, sente il dovere di confrontarsi con la cittadinanza tutta sullo scottante tema dei modi e dei tempi dell’ospitalità ai migranti.  In ragione di ciò è stato convocato dal Presidente del Consiglio Comunale, per mercoledì 19 luglio, alle ore 19,30, un Consiglio Comunale aperto agli interventi dei cittadini con all’ordine del giorno “Emergenza Migranti. Valutazione Problematiche Accoglienza”.

Gli amministratori di Ficarra ritengono infatti opportuno che, su un argomento così delicato, su una complessa vicenda di portata epocale qual è quella delle ondate migratorie di uomini e donne in fuga dalla guerra ma anche dalla indigenza assoluta , il Sindaco non esprima solo le proprie valutazione personali ma possa modulare il proprio operare in sintonia con il sentire della popolazione del paese facendosene al meglio interprete in prima persona, quanto alla propria azione amministrativa, ed in un costruttivo rapporto istituzionale con i vari livelli di Governo che hanno responsabilità decisionali sul tema.

Dalle ore 21.00 sul sito: www.comune.castellumberto.me.it è possibile seguire la diretta streaming dell’evento organizzato dal Primo cittadino. Questa sera dalle 21.00 ci sarà infatti un incontro “pubblico e libero” dove ognuno potrà esprimere il proprio punto di vista sulla delicata questione.

La protesta ha preso il via dopo l’arrivo a Castell’Umberto di una cinquantina di migranti, ospitati in un ex albergo appena fuori il centro urbano. I migranti sono arrivati qualche giorno fa, a bordo di un autobus, e subito il sindaco del comune Vincenzo Lionetto si è scagliato contro la decisione della Prefettura che non aveva dato alcun preavviso raccogliendo la solidarietà dei colleghi sindaci.

Print Friendly



Articoli Correlati

Close