Monforte San Giorgio scansa per un pelo “ipotesi quorum”. Mento concorrerà contro Cannistrà

Monforte San Giorgio – Monforte San Giorgio ed i colpi di scena.

E si, perché dopo cinque anni di serrata opposizione, dopo che l’ombra della sfiducia più volte si è aggirata sull’attuale sindaco uscente, Giuseppe Cannistrà ha davvero “rischiato” di doversi scontrare, alle prossime elezioni del 10 giugno, “solo” con il raggiungimento del quorum del 50% +1. È stata la candidatura all’ultimo minuto di Giuseppe Mento a scontrare questa ipotesi.

L’ipotesi della candidatura unica di Cannistrà era nata dopo il fallimento dei tentativi di dialogo da parte delle opposizioni: in questi anni le varie fazioni (di centrodestra e centrosinistra) avevano cercato di fare fronte comune e presentare uno schieramento contro Cannistrà.  Diversi sono stati i tentativi di mussare gli angoli, andati però tutti a fallimento.  E così adesso Cannistrà si scontrerà con il candidato in extremis Mento: quest’ultimo difatti annovera tra le sue file appena 8 candidati al consiglio, due in meno rispetto al necessario.

Il sindaco uscente Giuseppe Cannistrà concorrerà, con la lista “Monforte con Pineta” composta da: Carmela Cannistrà, Antonino Cannistrà, Rosa Maria Maimone, Mario Grazia Guido, Giuseppe Molino, Antonio Nastasi, Antonino Polito, Immacolata Previte, Caterina Rizzo e Santi Damiano Trimarchi. Giuseppe Mento, è supportato dalla lista “Progetto Comune” composta da Pasquale Fabio David, Antonino Giorgianni, Silvia Milioti, Rosa Coppolino, Santi La Rosa, Alessandro Mazzeo, Eliana Giorli e Liliana Vujovic.

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close