La postazione del 118 riceve la visita degli alunni di Piano Botte

Santo Stefano di Camastra – Prosegue il lavoro di sensibilizzazione sulla “sicurezza” portato avanti dalla scuola dell’infanzia del plesso “Piano Botte” facente parte dell’Istituto Comprensivo di S. Stefano di Camastra e dai colleghi di “Favatà”. Dopo gli incontri con la Guardia Costiera e i Vigili del Fuoco, questa volta è toccato alla postazione del 118 a ricevere la visita del nutrito gruppo di alunni.

A fare gli onori di casa il dott. Antonio Puglisi tra i più veterani della postazione stefanese, il quale ha fornito delle utili informazioni, come medicare una ferita e come per gioco insegnare  ad effettuare la chiamata all’uno, uno, otto ( 118), nella speranza di farlo memorizzare ai bambini.

Il medico, supportato ed affiancato come sempre dagli autisti soccorritori dell’equipaggio 118, insieme sono rimasti a disposizione dei bambini durante la visita per renderla quanto più gradevole ed istruttiva possibile.

Durante la visita in maniera goliardica hanno avuto la possibilità di toccare con mano quali sono le mansioni del medico e degli autisti soccorritori del servizio emergenza del 118, con delle manovre di primo soccorso. Una grande emozione  e molta curiosità  ha destato la visita del mezzo di soccorso dell’ambulanza. I bimbi dai  tre ai cinque  anni della Scuola  dell’Infanzia Piano Botte,  hanno potuto vivere l’esperienza del mezzo di soccorso come un gioco, grazie anche all’impegno profuso da parte degli operatori del 118 che si sono spesi al meglio per rendere quanto più gradevole possibile questa visita. Un’altra iniziativa senza ombra di dubbio positiva, che merita di essere intenzionata, in quanto sarebbe importante che questi incontri possano diventare lezioni integranti nei programmi didattici. Al termine della visita  caramelle, palloncini e foto ricordo  per tutti  i bambini.

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close