Convenzione Enel-Comune: a breve tre colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici. Ecco dove

Patti – La giunta municipale ha approvato uno schema di protocollo d’intesa con la società Enel Energia per la realizzazione di una rete di ricarica per veicoli elettrici sul territorio comunale.

L’iniziativa rientra nell’ambito degli interventi di riduzione delle emissioni nocive nell’atmosfera e di ammodernamento dei sistemi stradali urbani ed extraurbani. La convenzione stipulata con l’ente di Palazzo dell’Aquila per la durata di 8 anni consentirà alla società di energia elettrica l’installazione di tre colonnine per la ricarica di autovetture e motoveicoli elettrici. Già individuate le postazioni di ricarica: piazza Pigafetta (Patti Marina), largo dei Normanni (Patti centro), parcheggio di Locanda (Tindari).

Enel si impegnerà (a proprie cure e spese) ad installare le stazioni di ricarica, progettare le “Aree dedicate”, richiedere le autorizzazioni necessarie all’installazione, provvedere alla realizzazione della segnaletica e alle attività di collaudo, mentre il comune di Patti metterà a disposizione gratuitamente le porzioni di suolo necessarie. «Ci auguriamo che questa iniziativa – è il commento del sindaco Mauro Aquino – possa incoraggiare anche sul territorio comunale l’utilizzo di mezzi di locomozione alternativi a quelli tradizionali, nell’ottica dell’impegno, assunto dal Comune, di una riduzione del 20% delle emissioni».

Con la prossima installazione delle tre colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici, la città diventa un po’ più “smart”:  «Si tratta –  spiega il primo cittadino – di un ulteriore mattoncino che aggiungiamo al più ampio progetto di abbassamento e contenimento dei consumi energetici tradizionali». Il riferimento è al programma di efficientamento energetico che il Comune ha già intrapreso sul fronte della pubblica illuminazione, attraverso la graduale sostituzione dei tradizionali corpi illuminanti con la nuova tecnologia led.

In ballo ci sarebbe anche  un project financing, mediante il quale si vorrebbe affidare all’esterno la sostituzione di ben 2.400 corpi illuminanti, comprese la gestione e la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto. Attualmente sono stati sostituiti quasi  duecento corpi illuminanti in diverse vie cittadine, consentendo, per esempio, un risparmio di circa 5mila euro nell’arco di dieci mesi nella sola via Fontanelle.

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close