Il Consigliere Giuseppe Salerno incompatibile? Lo chiede la minoranza

Acquedolci – I neo assessori Rotelli e Pulvirenti, si dimettono dalla carica di consiglieri, in consiglio entrano Condipodaro e Salerno, per il quale è sollevata una presunta incompatibilità dal gruppo di minoranza.

Il Consiglio ha formalmente preso atto delle dimissioni dei consiglieri Salvatore Rotelli e Nicolina Pulvirenti nominati entrambi assessori. La scelta discrezionale di dimettersi dal Consiglio, consente il primo scorrimento tra i primi dei non eletti e dà possibilità a Giuseppe Salerno e Roberto Condipodaro di entrare in Consiglio. Dopo l’esame e la verifica delle condizioni di eleggibilità del consigliere Salerno,si è registrata al sesto punto la contestazione di una presunta situazione di incompatibilità a ricoprire il ruolo di consigliere. A sollevarla è l’Opposizione guidata da Salvatore Caputo con un documento presentato alla Presidenza..” Il Gruppo di Opposizione sottolinea  che “il giudizio amministrativo di che trattasi è la continuazione  di quello innanzi al TAR Catania la cui sentenza è stata appellata dall’Ente. Il sig. Salerno Giuseppe,per quento a conoscenza dei sottoscritti,si è già costituito in giudizio in secondo grado con ricorso incidentale. In ogni caso-si legge nella contestazione mossa dall’Opposizione-si chiede che il Presidente del Consiglio  provveda a richiedere al Responsabile dell’Area Legale del Comune idonea attestazione circa  la sussistenza di liti pendenti contro il Comune da parte del consigliere Salerno Giuseppe”. Su proposta del gruppo di Minoranza, il consiglio all’unanimità ha votato l’ok all’inizio della procedura di contestazione dell’incompatibilità del consigliere Salerno. Di seguito il documento dell’opposizione
Print Friendly



Articoli Correlati

Close