Esposta la mostra di abiti riciclati dell’artista Linda Schipani. Le foto

Mirto – E’ stata esposta Sabato 17 Giugno, nella splendida cornice della Sala delle Capriate del Museo del Costume e della Moda Siciliana, una mostra di abiti realizzati da Linda Schipani con il riuso di materiale tessile.

La mostra di abiti era inserita nel progetto di comunicazione del Consorzio A.R.O. “Terre dei Grifoni”, con l’organizzazione di vari avvenimenti tematici nei sette Comuni che ne fanno parte.

Linda Schipani, ingegnere ambientale e artista, utilizza i materiali di scarto industriali e domestici per effettuare delle creazioni artistiche. La tematica portata avanti dalla Schipani è molto importante: il recupero di materiale volto alla sostenibilità ambientale. Nella mostra mirtese sono stati esposti alcuni vestiti e gioielli, ammirati dal pubblico presente.

Durante la presentazione della mostra sono intervenuti la stessa Linda Schipani, il Sindaco di Mirto Maurizio Zingales e la responsabile del progetto dell’A.R.O. “Terre dei Grifoni” Emma Schembari.

Linda Schipani ha analizzato le sue creazioni e la sua attività: “Partendo dal riciclo di questi materiali è venuto fuori un progetto artistico, che è allo stesso tempo ambientale e culturale. L’arte è uno strumento potentissimo, più forte di un impianto di riciclo. Io ho un’impresa di scarti e si possono creare nuove forme, nuovi oggetti, nuove linee produttive. E’ un progetto applicabile ad ogni realtà produttiva. Questa mostra di materiale di riciclo è costituita da oggetti ricchi di storia, infatti raccontano una storia di ieri che vuole essere riattualizzata”.

Il Sindaco di Mirto Maurizio Zingales ha presentato il progetto dell’A.R.O. e ha messo in evidenza che i rifiuti devono essere una risorsa e non un problema.

Emma Schembari ha spiegato come l’intento dell’A.R.O. sia quello di dar vita all’idea di un’economia circolare che possa diventare un marchio di collocazione del territorio. Ha poi ricordato i tanti incontri organizzati nei paesi che fanno parte del Consorzio e la chiamata in causa di esperti, come Gautier Gras, il quale ha tenuto un corso di compostaggio nell’Azienda Agricola di Mirto “Paparoni”. Emma Schembari ha concluso il suo intervento, affermando: “Gli scarti possono diventare la materia prima di un altro lavoro. Stiamo lavorando in sinergia con le Amministrazioni e con i tecnici, perché per risolvere il problema dei rifiuti alla base ci deve essere una governance. E in Sicilia si è partiti con la raccolta differenziata, che inizia dal quotidiano, in quanto si agisce sui rifiuti in modo corale, eco-creativo e condiviso”.

Al termine dell’esposizione della mostra è stato servito un eco-aperitivo, nell’atrio del Palazzo Cupane mirtese, a base di frutta e prosecco.

Print Friendly



Articoli Correlati

Close